Maggiolo 1966 "The Preserved"....

La cronaca di chi sta "salvando" un ferro...
Parole chiavi per questo argomento
maggiolo, fine, preserved, the, bella, devo, macchina, ragazzi

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda Gimpsy » mer 15 mar 2017, 16:54

No fermo. Non puoi pensare di tagliare un pezzo ampio di lamiera e saldarla in "blocco unico"! Si va sempre per gradi, un pezzo alla volta.
È già difficile di suo, se poi tagli e non riesco a fare la sagoma che fai? No, no.. Non fare questo errore. Tieni conto che una soluzione potrebbe essere trovare una macchina donatrice del pezzo... Esattamente uguale senza possibilità di errore.
Avatar utente
Gimpsy
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda apozzo » mer 15 mar 2017, 19:12

Alla fine ecco le pezze che farei.....sarebbero due pezzi....dici che bisognerebbe suddividerle in più parti?

Immagine
Avatar utente
apozzo
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda Gimpsy » gio 16 mar 2017, 17:01

E quelle interne?
Avatar utente
Gimpsy
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda JammedGeko » gio 16 mar 2017, 17:41

zona incasinata... la curva vicino al vetro sarà una bella grana da rifare a modo, tra l'altro sono pezzi che nemmeno si trovano...
cerca un donatore dammi retta chi commercia in vw ha sicuro delle scocche di giro da tagliare...
Avatar utente
JammedGeko
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda Gimpsy » gio 16 mar 2017, 18:55

Giusto per farti un'idea...
viewtopic.php?f=10&t=276&start=20#p11687
Avatar utente
Gimpsy
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda apozzo » ven 17 mar 2017, 9:31

La situazione nel mio caso spero sia migliore....cmq voglio aprire tra domani e dopodomani per vedere cosa trovo!
Ma poi Gimpsy non se più andato avanti? Non ci sono foto della prosecuzione dei lavori.....volevo un pò capire come ti era venuto il lavoro di saldatura ed di rifinitura.....
Cmq la sfida mi piace e spero di poter fare un buon lavoro!
Avatar utente
apozzo
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda Gimpsy » ven 17 mar 2017, 11:48

No, purtroppo per altri impegni ho dovuto mollare.
Poi, facendo tutto all'esterno, devo aspettare la stagione meno piovosa per riiniziare a fare i lavoretti. Sarebbe proprio bello riprendere!
Avatar utente
Gimpsy
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda apozzo » ven 17 mar 2017, 18:56

Dai cmq appena opero il malato vi aggiorno fotograficamente e vi mostro come è messa la zona.....prego in ginocchio che non sia combinato troppo male li sotto....ho una voglia matta di godermelo e mi rattristerebbe tantissimo doverlo tenere un'estate intera fermo per questi lavori!
Invece se magari sono solo queste 3 pezze (1 dentro e 2 fuori) da saldare, stuccare e ritoccare....conto di poterlo rimettere in pista quanto prima!
Anche se poi chiaramente il mezzo esteticamente non si presenterà proprio come un bestseller del concorso di eleganza.....almeno mi ci diverto quest'estate!
Avatar utente
apozzo
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda apozzo » lun 20 mar 2017, 10:03

Allora ragazzi.....fine settimana fruttuoso....sono riuscito a fare qualcosina sul maggiolo....
In primo luogo mi sono dedicato ai fondi...nonostante fossero buoni ho cmq deciso di togliere i fogli di catramina e fare un trattamento completo. In pratica dopo aver tolto il catrame (una faticaccia!!) ho carteggiato le zone interessate da ruggine (solo superficiale), poi ho dato due mani di disossidante (io uso il remox) per fare la fosfatazione a freddo. A proposito di questo argomento, io sconsiglio vivamente l'uso di convertitori perchè non hanno alcun effetto sulla ruggine se non quello di coprirla con una patina che non blocca in alcun modo l'avanzare della stessa. I disossidanti invece, passati dopo aver ben spazzolato la zona, hanno il pregio di reagire con la lamiera nuda andando ad innescare una sorta di zincatura a freddo che elimina i processi ossidativi e garantisce una notevole durata della lamiera nel tempo e allo stesso tempo la prepara ottimamente per la successiva verniciatura. Va detto che una volta passato 1/4 d'ora dalla stesura del disossidante occorre risciacquare con acqua.
Fatta questa doverosa premessa, sono passato al primer......ho utilizzato un prodotto epossidico bicomponente e, indipendentemente dalla marca (sempre meglio optare per una conosciuta) lo ritengo il miglior prodotto disponibile per trattare la lamiera nuda...
Scritto il romanzo.....ecco qualche immagine....

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
apozzo
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Re: Maggiolo 1966 "The Preserved"....

Messaggioda Gimpsy » lun 20 mar 2017, 15:03

Hai fatto tutto a pennello?
Avatar utente
Gimpsy
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

PrecedenteProssimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Ritorna a Restauri in corso

cron